IMU-TASI PER L'ANNO D'IMPOSTA 2017 (SCADENZA 16 GIUGNO 2017)

La scadenza per il versamento della prima rata IMU 2017 è fissata per il 16/06/2017 (acconto).

La scadenza per il versamento della seconda rata IMU 2017 è fissata per il 16/12/2017 (saldo).

E’ possibile versare il tributo in un’unica soluzione entro il 16 giugno.

ABITAZIONI PRINCIPALI

Relativamente all’IMU nulla è cambiato,  per le abitazioni di lusso (cat. A/1, A/8 e A/9), continua ad applicarsi l’IMU con la detrazione di 200 euro.

 

COMODATO D’USO GRATUITO A PARENTI DI PRIMO GRADO

Dal 2016 per gli immobili concessi a titolo di comodato gratuito ad un parente di primo grado in linea retta  ( dai genitori ai figli) è prevista una riduzione del 50% della base imponibile IMU/TASI,

TERRENI AGRICOLI

Dal 2016 per determinare l'esenzione dall' IMU prevista per i terreni agricoli ricadenti in aree montane è possibile verificare le particelle montane del Comune di Forino al seguente indirizzo e in allegato

http://www.comune.forino.av.it/TRIBUTI_FORINO/IMU/IMU.php

Sono esenti dall'IMU i terreni agricoli:

  • Posseduti e condotti dai coltivatori diretti e dagli imprenditori agricoli professionali, iscritti nella previdenza agricola, indipendentemente dalla loro ubicazione.

ALIQUOTE IMU E TASI DELIBERATE DAL COMUNE DI FORINO

E’ possibile consultare le delibere di determinazione delle aliquote IMU e TASI sul sito del MEF al seguente indirizzo

http://www1.finanze.gov.it/finanze2/dipartimentopolitichefiscali/fiscalitalocale/IUC_newDF/risultato.htm

 

ESTRATTO DELIBERA IMU

Di confermare per l’anno 2017 l’Aliquota di base, di cui all’art. 13, comma 6, del D.L. 201/2011: nella misura del 1,06 %;

Di confermare per l’anno 2017 l’Aliquota di base 1,06% per gli immobili ad uso produttivo classificati nel gruppo catastale D;

Di confermare per l’anno 2017 l’aliquota di base 1,06% per i terreni agricoli;

Di confermare per l’anno 2017 l’Aliquota ridotta allo 0,4% a favore: dell’abitazione principale e relative pertinenze come definite dall’art. 13, comma 2) del citato D.L. 2011/2011 classificate nelle categorie catastali A/1, A/8 e A/9, per le quali continuano ad applicarsi l'aliquota di cui al comma 7 e la detrazione di cui al comma 10.

Di confermare l’Importo della detrazione di cui al comma 10 dell’art. 13 del Decreto Legge 6 dicembre 2011 nr.201, pari ad €. 200,00 applicata a:

- abitazione principale e relative pertinenze come definite dall’art. 13, comma 2) del citato D.L. 2011/2011 classificate nelle categorie catastali A/1, A/8 e A/9